ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crolla in Europa il prezzo delle droghe

Lettura in corso:

Crolla in Europa il prezzo delle droghe

Dimensioni di testo Aa Aa

Il prezzo della droga è crollato negli ultimi 5 anni. Lo sostiene il rapporto dell’Osservatorio europeo sulle droghe e le tossicomanie.Tutti i tipi di droga sono interessati dal crollo dei prezzi, che corrisponde a un aumento dei consumi. Dalla cannabis all’ecstasy, le principali droghe hanno visto diminuire il prezzo al dettaglio dal 12 al 47 per cento. Nel caso dell’eroina, è lo straordinario aumento della produzione di papavero da oppio, in Afghanistan dopo la caduta dei taleban, ad aver determinato il calo dei prezzi. Per la cocaina, è stata l’apertura di nuovi mercati europei.

“La situazione in Afghanistan gioca un ruolo fondamentale: l’89 per cento della produzione mondiale di eroina viene da lì” dice Wolfgang Götz, direttore dell’Osservatorio.

Il rapporto, presentato a Bruxelles, si basa su dati raccolti in tutta l’Unione europea e in Norvegia, Bulgaria, Romania e Turchia. Il ricercatore Paul Griffith parla del fenomeno della diffusione di cocaina: “Ci sono casi, come il Regno Unito, la Spagna, ma anche l’Olanda e l’Italia e altri Paesi, dove questo tipo di droga non era tra le preferite. E ora sta diventando la seconda droga, per diffusione, dopo la cannabis. Quindi, c‘è un grande cambiamento nel mercato della cocaina in Europa”.
Nel 2004 sono state sequestrate 19 tonnellate di eroina, in Europa: un record che conferma la tendenza al rialzo dei consumi delle droghe più pesanti.