ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ancora proteste in Belgio sul caso Volkswagen, mentre interviene anche l'Unione Europea

Lettura in corso:

Ancora proteste in Belgio sul caso Volkswagen, mentre interviene anche l'Unione Europea

Dimensioni di testo Aa Aa

A Bruxelles ieri migliaia di lavoratori sono scesi in piazza contro la chiusura della produzione della Golf nello stabilimento di Forest. Per il 2 dicembre i sindacati belgi hanno proclamato una manifestazione internazionale. Per far fronte a quello che è stato definito un “dramma sociale ed economico”, la Commissione europea è pronta a sostenere le autorità regionali belghe nello sforzo di alleviare le conseguenze della crisi.

Il commissario europeo agli Affari sociali Wladimir Spidla, non esclude la possibilità di un utilizzo del nuovo fondo di adeguamento alla globalizzazione operativo a metà del 2007. “Tuttavia, ha specificato Spilda, prevediamo di aiutare i lavoratori licenziati a causa di delocalizzazioni, ma non quelle all’interno della stessa Europa.”.

La decisione della Volkswagen di trasferire completamente la produzione della golf da Bruxelles alla Germania mette a rischio licenziamento 4000 lavoratori.

Inoltre il taglio dei due terzi dell’attività provocherebbe, per l’economia belga,una perdita di circa 600 milioni di euro, lo 0,2% del prodotto interno lordo.