ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Flessibilità e sicurezza, l'imperativo di Bruxelles per la riforma del diritto del lavoro europeo

Lettura in corso:

Flessibilità e sicurezza, l'imperativo di Bruxelles per la riforma del diritto del lavoro europeo

Dimensioni di testo Aa Aa

Flessi-sicurezza, è il nuovo slogan in Europa per ammodernare il diritto del lavoro. Un concetto che intende riassumere due opposte filosofie. Piú flessibilità per gli imprenditori per assumere e licenziare, e piú sicurezza per i lavoratori, difronte a contratti precari.

E’ una ricetta che ha successo in Danimarca e nei paesi scandinavi, dove ai disoccupati si offrono formazioni e assistenza per cercare velocemente un nuovo posto. Ispirandosi al modello nordico, la Commissione europa ha lanciato il dibattito per riformare il diritto del lavoro.

“Il concetto strategico- dice il Commissario per l’occupazione Vladimir Spidla, è “Lavoro e crescita economica”. L’occupazione e la crescita sono al centro del concetto di “flessi-sicurezza” secondo cui non si possono evitare i cambiamenti ma si possono sostenere i lavoratori in una situazione di cambiamento”

Il numero dei dipendenti con contratti temporanei è in forte aumento nell’Unione europea, ha raggiunto il 40% l’anno scorso. Circa il 15% ha deciso di mettersi in proprio. Bruxelles ha lanciato una vasta consultazione fino all’anno prossimo per evitare le derive della precarietà…