ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Protesta a Beirut per l'assassinio di Gemayel

Lettura in corso:

Protesta a Beirut per l'assassinio di Gemayel

Dimensioni di testo Aa Aa

L’assassinio di Pierre Gemayel ha scatenato la protesta nelle zone cristiane di Beirut. Molti libanesi si sono riuniti in piazza Sassine, luogo simbolo delle forze cristiane, scandendo slogan contro la Siria e i suoi alleati di Hezbollah. Il quartiere Dora, vicino all’ospedale dov‘è stato trasportato Gemayel morente, è stato isolato dalle forze dell’ordine. Il governo ha annullato tutte le cerimonie previste per l’anniversario dell’indipendenza del Libano, mercoledì.

La morte di Pierre Gemayel segue le dimissioni di sei ministri dell’esecutivo di Fuad Siniora, da tempo nel mirino del partito estremista Hezbollah che punta al rovesciamento dell’esecutivo, che dovrebbe disarmare il partito di Dio dopo la guerra condotta da Israele nell’estate scorsa. Pierre Gemayel aveva votato, nell’ambito del gabinetto Siniora, a favore dell’istituzione di un tribunale internazionale dell’Onu sull’assassinio di Rafik Hariri.