ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siderurgia in movimento, la russa Evraz compra l'americana Oregon

Lettura in corso:

Siderurgia in movimento, la russa Evraz compra l'americana Oregon

Dimensioni di testo Aa Aa

Il processo di consolidamento si rimette in moto. Una grande fusione si sta per realizzare anche nella siderurgia. La russa Evraz, quotata a Londra, ha annunciato l’acquisizione della statunitense Oregon Steel Mills, per circa 1,8 miliardi di euro.
Posseduta al 41% dal miliardario Roman Abramovich, la Evraz assieme alla Oregon produrrà 17,4 milioni di tonnellate di acciaio all’anno, diventando il maggiore produttore siderurgico in Russia, davanti ai rivali Severstal e MMK. Nel mondo, la nuova società russo-americana si posizionerà appena dopo i 10 maggiori produttori e subito dietro l’italiana Riva.

Il consiglio di amministrazione della Oregon ha fatto sapere che consiglierà ai suoi azionisti di accettare l’offerta. Attraverso l’acquisizione, la Evraz, che ha impianti anche in Italia e nella Repubblica Ceca, avrà accesso al mercato nord-americano dei gasdotti e degli oleodotti, attualmente in forte espansione, e concluderà il maggiore takeover di sempre realizzato negli Usa da una società russa.