ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania: ginecologa condannata per gravidanza indesiderata. La sentenza divide il Paese

Lettura in corso:

Germania: ginecologa condannata per gravidanza indesiderata. La sentenza divide il Paese

Dimensioni di testo Aa Aa

È un verdetto che divide quello di una corte d’appello tedesca, che ha condannato una ginecologa, per aver procurato a una sua paziente una gravidanza indesiderata. Il medico dovrà pagare gli alimenti fino al 18 esimo anno d’età del bimbo. Assegno pari a 600 euro al mese. Ma ecco i fatti. Nel 2002 Larissa, all’epoca 22enne, si fece applicare un cerotto contraccettivo sul braccio su consiglio della ginecologa.

Almeno tre anni di copertura, le aveva assicurato quest’ultima. Larissa rimase incita appena un anno dopo. Quando lo scoprì, lei insegnante, dovette rinunciare a un posto in Svizzera. Così a nome suo e del compagno ha fatto causa al medico. Oggi il bambino ha tre anni. La sentenza, destinata a fare giurisprudenza, ha diviso la Germania in due. In molti temono che altre coppie potrebbero intraprendere lo stesso iter giudiziario a danno dell’equilibrio del bambino.