ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Piú spot per la tv europea

Lettura in corso:

Piú spot per la tv europea

Dimensioni di testo Aa Aa

Dieci minuti di pubblicità ogni mezz’ora di programmi. E’ una delle novità introdotte nella direttiva sulla televisione senza frontiere. La riforma, approvata in prima lettura dai ministri della cultura dell’Unione, disegna una tv europea sempre piú americana, dove la pubblicità è protagonista, protagonista anche in modo discreto come con le BMW di James Bond.
Spiega Viviane Reding, commissario europeo per la società dell’informazione e i media:

“Siamo nella completa anarchia per quanto riguarda la pubblicità occulta di un prodotto all’interno in un programma. Si ha ovunque e senza alcuna regola. La proposta della commissione europea cerca di fare ordine, stabilendo chiare regole per i telespettatori e per proteggere i consumatori. La pubblicità occulta di un prodotto è vietata, in particolare nei programmi destinati ai bambini e in quelli di informazione” La riforma tuttavia permette agli stati membri alcune deroghe, forme di pubblicità indirette saranno possibili nelle serie televisive o nei programmi sportivi. La legge dovrà essere emendata dal Parlamento europeo a dicembre, poi tornerà al vaglio dei ministri.