ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giornata di sangue in Iraq:oltre 50 morti

Lettura in corso:

Giornata di sangue in Iraq:oltre 50 morti

Dimensioni di testo Aa Aa

A Baghdad almeno 50 morti e 100 feriti hanno fatto di questa domenica la giornata più sanguinosa in Iraq dalla revoca, martedì scorso, del coprifuoco imposto dal governo in concomitanza con la sentenza di condanna a morte dell’ex dittatore Saddam Hussein.

Due kamikaze sono riusciti a mescolarsi a decine di giovani in fila davanti alla scuola di reclutamento della polizia in attesa di potersi arruolarsi. l’esplosione ha fatto piu di 30 vittime. Subito dopo colpi di mortaio lanciati contro la caserma hanno causato molti feriti.

Qui siamo in un viale nella parte est di Baghdad dove con un metodo tristemente noto un’autobomba prima e una seconda esplosione successiva che ha colpito i primi soccorritori hanno provocato la morte di 4 civili e il ferimento di almeno altri dieci.
Attentati simili hanno ucciso in diverse aree della periferia di Baghdad almeno altre 7 persone e ne hanno ferite oltre 20.

Di fronte alla crescente violenza il primo ministro Iracheno Nouri al Maliki ha sollecitato un “rimpasto complessivo del governo”. Intanto a Baquba, 50 km a nordest della capitale irachena, il dipartimento di medicina legale della regione sta cercando di identificare i piu di 50 corpi ritrovati ieri per poterli seppellire.