ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nuovo governo palestinese entro fine novembre

Lettura in corso:

Nuovo governo palestinese entro fine novembre

Dimensioni di testo Aa Aa

Entro la fine del mese sarà formato il nuovo governo palestinese. Lo ha annunciato il presidente dell’Autorità nazionale palestinese, Mahmoud Abbas, a Ramallah, nel corso delle cerimonie per il secondo anniversario della morte di Yasser Arafat. Dopo aver deposto una corona d’alloro sulla tomba del padre della rivoluzione, Abbas si è rivolto alle miglia di palestinesi che affollavano il piazzale adiacente la Muqata, il quartier generale di Arafat confermando che tutte le fazioni palestinesi, comprese Hamas e Fatah, sono giunte a un accordo per dare vita a un esecutivo di tecnici.

“Voglio annunciare una buona notizia al nostro popolo: abbiamo compiuto enormi progressi sulla strada che porta alla formazione di un governo di unità nazionale, che sia capace di rompere l’assedio e di aprire un orizzonte verso una soluzione politica che metta fine per sempre all’occupazione. Con l’aiuto di Dio, spero che questo governo possa vedere la luce prima della fine del mese”.

Mahmoud Abbas non ha mancato di criticare Israele per il massacro di mercoledí a Beit Hanun dove 19 civili palestinesi hanno perso la vita a causa di un errore tecnico dell’esercito dello stato ebraico. “Mi rivolgo al mondo intero. Quale giustizia e quale diritto internazionale dà a Israele la facoltà di uccidere bambini, donne, anziani e persino dei soccorritori”?

L’annuncio, nel giorno dell’anniversario della morte di Arafat, della costituzione di un esecutivo di unità nazionale dovrebbe garantire la rimozione dell’isolamento internazionale cui i palestinesi sono sottoposti dal marzo scorso, da quando è in carica un governo sostenuto da Hamas e guidato dal premier Ismail Haniyeh che, ieri, ha dato la propria disponibilità a farsi da parte.