ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gli Usa oggi al voto: Bush rischia la sua maggioranza

Lettura in corso:

Gli Usa oggi al voto: Bush rischia la sua maggioranza

Dimensioni di testo Aa Aa

Telefonate fino all’ultimo minuto per convincere gli statunitensi ad andare a votare. Le elezioni di oggi sono di cruciale importanza non solo perché viene rinnovata l’intera Camera dei rappresentanti e un terzo del Senato ma soprattutto poiché, secondo i sondaggi, George Bush corre il concreto rischio di perdere la maggioranza parlamentare.

Agli americani il presidente ha lanciato chiaro il messaggio: quando sarete alle urne ricordatevi che se non volete pagare troppe tasse dovete votare repubblicano, e ricordatevi che siamo in guerra”.

Ma i Repubblicani, che dominano il Congresso dal 1994, hanno forti possibilità di perdere il controllo della camera bassa proprio perché queste consultazioni sembrano essersi trasformate in un referendum sulla strategia della Casa Bianca sull’Iraq.

Gli oltre 2.800 soldati morti dall’inizio dell’invasione giocano certo a sfavore di Bush.

Ai Democratici basta ottenere 15 deputati in più di quanti ne abbiano attualmente per prendere in ostaggio gli ultimi dua anni di mandato presidenziale di Bush. La Camera dei rappresentanti ha 435 seggi.

Più ardua l’impresa al Senato dove servirebbero 6 seggi in più, ma in questa tornata in totale ne sono in palio solo 33.

Il nuovo parlamento si insedierà a gennaio.

Oggi, inoltre, 36 dei 50 stati americani eleggono anche i propri governatori.