ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iran-Stati Uniti: gli affronti continuano

Lettura in corso:

Iran-Stati Uniti: gli affronti continuano

Dimensioni di testo Aa Aa

Teheran prosegue i test militari denominati “Grande Profeta II”, proprio mentre una forza internazionale guidata dagli Usa è impegnata in un’esercitazione navale nel Golfo vicino alle acque iraniane. Stesso gioco di equilibri sul piano diplomatico: Teheran apre uno spiraglio sui contatti con gli americani offrendosi come mediatore tra gli Usa e l’Iraq, ma solo in caso di esplicita richiesta.

All’Onu nel frattempo si discute sull’imposizione di sanzioni economiche e commerciali all’Iran per la mancata sospensione del proceso di arricchimento dell’uranio. Gli Usa insistono perché le sanzioni siano rigorose e immediate. Russia e Cina chiedono che siano meno rigide e soprattutto temporanee. L’Iran ribadisce il proprio diritto al nucleare per scopi civili, mentre l’Occidente è convinto che i proprositi iraniani siano militari.

Ad aggiungere tensioni, l’anniversario del sequestro all’ambasciata americana nel ’79. Migliaia di iraniani, principalmente studenti, sono scesi in piazza nella capitale per gridare slogan contro gli Usa in occasione della ricorrenza. 27 anni fa, decine di diplomatici furono tenuti in ostaggio per 444 giorni da un gruppo di studenti. Da allora le relazioni diplomatiche tra Usa e Iran non sono mai state riallacciate.