ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Baghdad, una città blindata attende il verdetto del processo a Saddam Hussein


mondo

Baghdad, una città blindata attende il verdetto del processo a Saddam Hussein

Baghdad è una città blindata. I posti di blocco si sono moltiplicati rendendo la circolazione ancora più lenta. Ma da questa mattina, nella capitale irachena, nessuno scenderà per strada: entra in vigore il coprifuoco, che si estende alle province della capitale, inclusa Tikrit, città natale di Saddam Hussein. Per fare provvista di beni alimentari c’era tempo fino a ieri. Anche l’aeroporto internazionale oggi sarà chiuso.

Del processo di primo grado a carico dell’ex rais ha parlato anche il primo ministro Nouri al Maliki, al termine di una riunione con i leader tribali di Amarah, nel sud del Paese. “E’ una questione che riguarda la magistratura e non l’esecutivo – ha detto – ma spero che abbia quello che si merita, per i reati che ha commesso contro il popolo iracheno”.

Saddam Hussein è sotto processo, assieme a sette coimputati, per la strage di Dujahil, in cui morirono 150 sciiti. Ma le violenze degli ultimi giorni segnalano che la popolarità dell’ex presidente, tra i sunniti, non si è spenta. E una sua condanna a morte rischierebbe di esasperare i conflitti entici.

Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Black out: 10 milioni di europei al buio per un problema in Germania