ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mid Term: il voto dei mussulmani potrebbe rovesciare gli equilibri al Congresso americano

Lettura in corso:

Mid Term: il voto dei mussulmani potrebbe rovesciare gli equilibri al Congresso americano

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono 10 milioni e alle elezioni di mid term negli Usa potrebbero fare la differenza. Parliamo dei mussulmani statunitensi. Non è un caso se i democratici stanno puntando proprio su di loro per rovesciare gli equilibri al Congresso americano. Una tattica già adottata in passato dai repubblicani e che aveva dato i propri frutti negli ambienti cristiani.

Mukit Hossain, consulente della della Società mussulmana americana è convinto che in molti stati la scelta degli elettori mussulmani potrebbe far pesare l’ago della bilancia da una parte o dall’altra. “Se solo l’84% dei mussulmani che hanno votato nel 2004 si presentassero alle urne, ma anche se fossero solo il 60-70%, sarebbe comunque un numero enorme, specialmente quando i margini di vittoria sono stretti, come sembra essere il caso, quest’anno”.

Gli americani votano martedì per il rinnovo dei 435 seggi della Camera e di un terzo dei 100 seggi del Senato. Per sensibilizzare gli elettori mussulmani, oggi è persino possibile registrarsi tramite computer all’interno delle moschee. Il loro voto potrebbe decidere quale partito controllerà Camera e Senato nei prossimi due anni di mandato presidenziale.