ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Coprifuoco domenica a Baghdad: giorno della sentenza per Saddam Hussein

Lettura in corso:

Coprifuoco domenica a Baghdad: giorno della sentenza per Saddam Hussein

Dimensioni di testo Aa Aa

Coprifuoco domani a Baghdad e nelle province irachene di Salahedin e Diyala. Una misura eccezionale imposta dal primo ministro Nouri al Maliki, a meno di ventiquattr’ore dal pronunciamento della sentenza di primo grado a carico di Saddam Hussein.

Si teme infatti un’escalation di violenza, dopo gli episodi delle ultime ore. A Bassora, colpi di mortaio su una fabbrica hanno fatto almeno una vittima. Due morti a Baghdad, dove è stata fatta esplodere un’autobomba. E cinque guardie presidenziali uccise venerdì sera a Kirkuk.

In vista della sentenza di primo grado dell’ex raiss iracheno, l’esercito è stato messo in stato di allerta ed il ministero della Difesa ha sospeso tutte le licenze ai militari. Saddam Hussein, insieme ad altri sette coimputati, è sotto processo per la strage di Dujahil, in cui sono morti 148 sciiti. Rischiano tutti la pena capitale. Anche se si tratta di una possibilità lontana ancora mesi e forse addirittura anni. Il capo del comitato di difesa di Saddam, Khalil al Doulaimi, ha scritto al presidente americano Bush dicendo che una condanna a morte rischerebbe di mettere a ferro e fuoco l’Iraq.