ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gabriele Torsello è libero e sta bene

Lettura in corso:

Gabriele Torsello è libero e sta bene

Dimensioni di testo Aa Aa

Il fotoreporter italiano rapito il 12 ottobre in Afghanistan è stato rilasciato oggi sulla strada per Kandahar. 36 anni, originario della Puglia e convertito all’Islam, Torsello era stato sequestrato da cinque uomini armati durante il viaggio da Lashkar-Gah, capoluogo della provincia di Helmand, a Kandahar. Enrico Piovesana, di Peace Reporter: “Ci ha raccontato che è stato tenuto in una stanya incatenato per i piedi, ma a parte questo è stato trattato bene”.

L’ambasciata italiana a Kabul nega il pagamento di un riscatto. La liberazione sarebbe avvenuta grazie all’intervento dei servizi segreti e alla mediazione dell’organizzazione non governativa Emergency che lo ha recuperato seguendo le indicazioni di una telefonata anonima.

Tutta la Puglia si è raccolta introno alla famiglia Torsello: “Papà mi ha detto quando vengo voglio mangiare tanto pesce”. I rapitori di Torsello avevano chiesto il ritiro delle truppe italiane dall’Afghanistan, dove Roma ha stanziato quasi 2 mila militari come parte del contingente Nato. Le truppe hanno il compito di assistere il Governo afgano nel mantenimento della sicurezza, favorire lo sviluppo delle strutture di governo ed estendere il controllo del governo su tutto il Paese.