ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Prodi sulla violenza a Napoli: "Educare i giovani alla legalità"

Lettura in corso:

Prodi sulla violenza a Napoli: "Educare i giovani alla legalità"

Dimensioni di testo Aa Aa

La criminalità non è soltanto un problema di Napoli, ma di tutto il Mezzogiorno. Perciò no a una “legislazione d’urgenza”, ma piuttosto un “piano nazionale” che metta al primo posto “il rilancio del Sud Italia”.

Così il premier italiano Romano Prodi, che oggi a Napoli ha insistito sulla necessità di educare i giovani al rispetto della legge.

Quanto alla responsabilità del suo esecutivo, il presidente del Consiglio nega ogni legame tra l’indulto e l’escalation di violenza.

“Non c‘è nessuna relazione – ha detto – nessun legame statistico, tra l’indulto e la criminalità di questi giorni”.

Escluso l’invio dell’esercito, Prodi promette rinforzi agli agenti di polizia. Ma ricorda che la repressione da sola non basta. “Questi fatti gravissimi sono solo un aspetto di un fenomeno più generale che sta creando una crepa pericolosa nel tessuto sociale del Sud Italia”.

Anche durante la visita del premier si sono verificati fatti di sangue. Un pregiudicato è stato accoltellato all’alba in Piazza del Gesù Nuovo. E a Pozzuoli un uomo è stato ferito con colpi di arma da fuoco.