ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia-Georgia: primo incontro per uscire dalla crisi

Lettura in corso:

Russia-Georgia: primo incontro per uscire dalla crisi

Dimensioni di testo Aa Aa

Primo incontro russo georgiano per cercare di uscire dalla crisi che da mesi vede i due paesi l’uno contro l’altro. Il ministro degli Esteri georgiano Guela Bezhuasvili è stato ricevuto a Mosca dal suo omologo Sergei Lavrov. La tensione delle ultime settimane e la guerra di parole che hanno preceduto l’incontro, non hanno pregiudicato l’atteggiamento della delegazione georgiana, che si è detta ben disposta a uscire dall’impasse.

Bezhuasvili ha dichiarato: “Non c‘è ostacolo che non possa essere superato insieme alla Russia, bisogna solo volerlo e trovare una comune volontà politica. Entrambe le parti devono poter far valere le proprie ragioni. Non sono pessimista”.

Le relazioni tra i due paesi si sono incrinate all’indomani dell’elezione di Saakashvili alla presidenza, nel 2004. Un mese fa l’arresto a Tiblisi di 4 agenti russi, poi rilasciti, con l’accusa di spionaggio, ha fatto prendere a Mosca una serie di misure contro la Georgia. È di ieri infine l’uccisione di 4 uomini in Ossezia del Sud, dove il 12 novembre si terrà una consultazione sull’indipendenza dalla Georgia. Le vittime per le autorità locali, filorusse, erano sabotatori inviati da Tiblisi.