ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia e Ue: verso al semplificazione del sistema dei visti

Lettura in corso:

Russia e Ue: verso al semplificazione del sistema dei visti

Dimensioni di testo Aa Aa

Rafforzare la cooperazione nei campi della sicurezza, della giustizia, della lotta al terrorismo. E battere la strada della semplificazione reciproca del sistema dei visti. Sono i temi discussi da Unione Europea e Russia attorno al tavolo del quinto vertice del Consiglio di Partenariato Permanente tenutosi a Helsinki, in Finlandia.

Oltre ai ministri di Interno e Giustizia della Finlandia, Paese che assicura la presidenza di turno dell’Unione, il Vice Presidente della Commissione Europea Franco Frattini, commissario per Libertà, Giustizia e Sicurezza:

“Il primo risultato della nostra collaborazione dovrà essere l’attivazione in tempi brevi e dell’accordo sulla riammissione dei clandestini e dell’accordo sulla semplificazione dei visti già sottoscritto” ha detto Frattini. “Lavoreremo sodo, non appena il Parlamento si sarà espresso, in dicembre, per rendere operativi entrambi gli accordi nel 2007”.

E poi il gas: terreno di delicate trattative ma anche di comune interesse fra Mosca e Bruxelles. E’ stato oggetto di un secondo vertice bilaterale svoltosi a Mosca. L’Unione Europea importa un quarto del gas naturale dalla Russia che, da parte sua, vede nell’Europa un acquirente d’eccezione.
“Ci sono sforzi da fare per rafforzare la fiducia
reciproca” ha detto in proposito il commissario europeo all’Energia, il lettone Andris Piebalgs.