ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Serbia vicina al referendum per approvare una nuova costituzione

Lettura in corso:

Serbia vicina al referendum per approvare una nuova costituzione

Dimensioni di testo Aa Aa

Difendere quel che resta dell’integrità territoriale della Serbia. Questo l’obiettivo del referendum con il quale, tra sabato e domenica, più di sei milioni di elettori saranno chiamati a esprimersi su una nuova costituzione. La campagna per il “si” fa appello al sentimento di unità nazionale dei serbi, già frustrato dalla perdita del Montenegro. E unisce tutti i partiti politici, dai democratici agli ultranazionalisti. Ma l’entusiasmo non riesce a mascherare le inquietudini di un paese che vede frenate le sue ambizioni europee e che è ben consapevole del rischio di un nuovo ridimensionamento.

Dopo il Montenegro, divenuto autonomo a maggio, anche il Kosovo potrebbe diventare indipendente entro la fine dell’anno. La popolazione kosovara, a maggioranza albanese, intende boicottare il referendum, che presenta il Kosovo come una parte inalienabile della Serbia. Secondo il presidente serbo Boris Tadic, la costituzione non è che un modo con il quale i serbi tentano di difendere quel che resta della loro identità nazionale.