ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia, una marcia un anno dopo l'incidente che scatenò le violenze

Lettura in corso:

Francia, una marcia un anno dopo l'incidente che scatenò le violenze

Dimensioni di testo Aa Aa

A un anno esatto dalla morte di Zyed e Bouna, i due adolescenti fulminati in una cabina elettrica alla periferia di Parigi, Clichy sur Bois ha ricordato, con una marcia silenziosa, l’episodio che scatenò la violenza delle banlieues. Un migliaio di persone ha sfilato verso la cabina dove i due ragazzi si erano rifugiati per sfuggire a un’operazione di polizia. Qualche ora dopo la morte dei due, nella notte tra il 27 e il 28 ottobre 2005, decine di giovani si rivoltarono contro pompieri e poliziotti e dettero il via a quelle violenze che sarebbero durate per più di 20 giorni.

Il corteo era aperto dalle famiglie delle vittime e dal sindaco di Clichy. Al termine della marcia è stata scoperta una stele davanti alla scuola frequentata da Zyed e Bouna. Un’inchiesta giudiziaria sui fatti di un anno fa è tuttora in corso: alla fine di novembre alcuni poliziotti dovrebbero comparire davanti al giudice istruttore.