ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Intesa iniziale tra Russia e Ucraina sul gas

Lettura in corso:

Intesa iniziale tra Russia e Ucraina sul gas

Dimensioni di testo Aa Aa

Sembra scongiurato il rischio di una nuova guerra del gas. Il premier russo Mikhail Fradkov e l’ucraino Viktor Yanukovich avrebbero trovato un accordo sulle forniture, anche se per ora non hanno firmato ufficialmente l’intesa. Il cambio di regime in Ucraina e il ritorno al potere del premier Yanukovich, vicino a Mosca, certamente ha facilitato il dialogo.

Ma la questione non interessa solo i due paesi. La Russia fornisce un quarto del fabbisogno di gas dell’Europa e l’80 per cento di questo gas passa per l’Ucraina.

Per questo, la crisi del gas l’inverno scorso, che aveva spinto Mosca a chiudere temporaneamente i rubinetti, aveva avuto delle conseguenze anche sul mercato europeo.

Ora secondo Kiev si sarebbe arrivati a fissare il prezzo del gas a 130 dollari per mille metri cubi: più dei 95 pagati attualmente, ma meno di quanto pagano gli altri paesi europei.

La Russia, che comunque non ha confermato le cifre, in cambio del prezzo vantaggioso, potrebbe premere per un cambio di rotta nella politica filo-occidentale di Kiev: rallentare l’adesione dell’Ucraina alla Nato, e prolungare lo stazionamento della flotta russa nel Mar Nero.