ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vertice europeo a Lahti dedicato all'energia

Lettura in corso:

Vertice europeo a Lahti dedicato all'energia

Dimensioni di testo Aa Aa

Immigrazione e controllo delle frontiere esterne, progressi nella scienza e sviluppo di una politica energetica comune, sono i principali temi del vertice europeo che si apre venerdí. I capi di stato e di governo sono stati invitati dalla presidenza finlandese a Lahti, non lontano da Helsinki. Al summit parteciperà in serata anche il presidente russo Vladimir Putin che arriva già con precise rivendicazioni. La Russia non ratificherà la Carta dell’energia, il documento che apre il mercato del gas a investimenti esteri. Mosca teme che sia minacciato il monopolio di Gasprom.

“C‘è un’interdipendenza reciproca tra l’Unione europea e la Russia, sottolinea Hiski Haukkala, ricercatore, all’istituto finlandese di relazioni internazionali- Si potrebbe pensare che questa dipendenza reciproca dia all’Unione europea la forza di influenzare la situazione in Russia, ma questo non è successo. L’Unione Europea ha in un certo senso fallito nell’influenzare la politica russa”

Al summit i leader europei dovranno anche affrontare la questione della libertà di stampa, dopo l’omicidio della giornalista russa Anna Politokskaia. Altro tema che preoccupa i venticinque le relazioni tra Mosca e la Georgia. L’incidente diplomatico di presunto spionaggio ha scatenato una vera caccia al georgiano. Ma in questi ambiti, gli europei sono incerti sui toni da adottare.