ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Blair: "Il velo è un segno di separazione"

Lettura in corso:

Blair: "Il velo è un segno di separazione"

Dimensioni di testo Aa Aa

Il primo ministro britannico Tony Blair è entrato nel dibattito sul velo indossato dalle donne islamiche e sui suoi effetti sui britannici. Stavolta Blair, seppur mantenendo una certa prudenza, ha espresso un giudizio piu chiaro che nei giorni scorsi. Riferenedosi in particolare al velo che copre tutto il viso lasciando solo gli occhi scoperti il primo ministro ha detto:

“Si tratta in effetti di un segno di separazione ed è per questo che che mette a disagio altre persone fuori dalla della comunità. Nessuno dice che non ne abbiamo il diritto, sarebbe troppo, ma credo che si debba davvero considerare la questione di come integrare nel modo gisuto le persone all’interno della nella nostra società”

Tony Blair interviene così nel dibattito innescato una decina di giorni fa da Jack Straw, presidente della camera dei comuni sul velo e sul suo effetto negativo sulle relazioni con i musulmani.

Ultimo spunto, la sospensione di un’insegnante che rifiutava di togliere il velo a scuola: sospensione che il premier ha spiegato di condividere.

Aisha Aymi, l’insegnate di 24 anni ha detto che il velo non è mai stato causa di problemi per i suoi allievi della scuola del nord dell’inghilterra dove insegnava.