ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Un aereo si schianta a New York. Ma è stato un incidente

Lettura in corso:

Un aereo si schianta a New York. Ma è stato un incidente

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’aereo si è schiantato a New York gettando la città nel panico a un mese esatto dall’anniversario dell’11 Settembre. Si sarebbe trattato però di un incidente. La collisione con un palazzo di cinquantadue piani dell’Upper East Side di Manhattan è costata la vita ai due occupanti dell’apparecchio: un istruttore di volo e il proprietario, che stava pilotando. Si tratta di un volto noto nella Grande Mela: Cory Lidle, lanciatore della squadra di baseball dei New York Yankees.

Il piccolo aereo da turismo era decollato nel New Jersey e stava volando a vista. “Ho notato che perdeva quota ed era inclinato. Alla persona con cui ero al telefono ho detto: ‘Perché quest’aereo fa acrobazie nel bel mezzo di New York?’”, dice una passante.

“Ho pensato al terrorismo – racconta invece un’altra newyorchese – Ho cominciato a correre e urlare: chiamate la polizia!”. Per precauzione il comando dell’aeronautica militare ha fatto subito alzare in volo diversi caccia sopra le principali città degli Stati Uniti.

L’edificio colpito ospita essenzialmente appartamenti privati. Alle 14.45, ora locale, quando è avvenuto l’impatto, molti residenti erano fuori casa.