ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Condanna unanime del test nucleare della Corea del Nord

Lettura in corso:

Condanna unanime del test nucleare della Corea del Nord

Dimensioni di testo Aa Aa

La Corea del Nord ha condotto il suo primo test nucleare provocando un’ondata di condanne in tutto il mondo. Il regime di Pyongyang aveva annunciato già da una settimana che avrebbe condotto questo test spiegando che le “minacce statunitensi di scatenare una guerra nucleare” e le sanzioni imposte dal tesoro americano contro società nord coreane esigevano una risposta.

La Corea del Nord si era già dichiarata nel febbraio 2005 una potenza nucleare dopo Stati Uniti, Russia, Francia, Gran Bretagna, Israele, Cina, India e Pakistan. Da allora è stato lanciato un tavolo negoziale per costringere Pyongyang a rispettere il trattato di non proliferazione nucleare.

L’esperimento sarebbe stato condotto in un tunnel orrizzontale scavato in una colllina a 385 chilometri a nord-est della capitale, secondo i centri sismologici sud coreano e statunitense.

La Corea del Nord, secondo i servizi segreti sud coreani, sarebbe in possesso di 30 o 40 chili di plutonio, abbastanza per fabbricare sette bombe atomiche.

In Corea del Sud per una storica visita il neo primo ministro giapponese Shinzo Abe ha definito il test nucleare imperdonabile e ha promesso severe misure di ritorsione. Mentre il presidente sudcoreano Roo Moo-hyun ha evocato “una minaccia seria per la pace, non solo per la penisola coreana ma per tutta la regione”.