ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Georgia, elezioni nel pieno della crisi con la Russia

Lettura in corso:

Georgia, elezioni nel pieno della crisi con la Russia

Dimensioni di testo Aa Aa

La Georgia è alle urne per le elezioni amministrative. Il presidente Mikhail Saakhashvili ha condotto una campagna elettorale orientata su temi politici nazionali. La consultazione cade nel momento di massima crisi con Mosca in seguito all’arresto, a Tiblisi, di 4 ufficiali russi accusati di spionaggio e al conseguente embargo decretato dalla Russia su tutte le comunicazioni.
“E’ la prima elezione di tutte le amministrazioni locali – ha detto il presidente -, è un grande passo in avanti per la nostra democrazia. Stiamo sviluppando una politica che punta a trasformare la Georgia in una vera democrazia di stile liberale ed europeo”.

Ma la crisi con la Russia continua a creare notevoli disagi ai georgiani. All’aeroporto di Tiblisi stazionano da giorni passeggeri che vorrebbero rientrare a Mosca ma non possono a causa del blocco delle comunicazioni. “I governi dovrebbero prendersi cura delle nostre esigenze – dice Lyuda Kotoyan, georgiana -. I presidenti di Russia e Georgia stanno bene, ma noi stiamo subendo le conseguenze della loro politica. Chi si occupa di noi, del nostro tempo e dei soldi che stiamo perdendo?” La tensione tra i due Paesi è destinata a salire: l’ente russo Gazprom ha annunciato l’aumento del prezzo del gas destinato alla Georgia, che potrebbe addirittura raddoppiare.