ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: L'Assemblea Nazionale approva la privatizzazione di GdF

Lettura in corso:

Francia: L'Assemblea Nazionale approva la privatizzazione di GdF

Dimensioni di testo Aa Aa

Tre settimane di dibattito aspro, poi il via libera dell’assemblea Nazionale: i deputati francesi hanno adottato il progetto di legge che consente la privatizzazione di Gaz de France, in vista della fusione con Suez. Un progetto che il governo francese ha accelerato, dopo che l’italiana Enel si era detta pronta a rilevare Suez. E mentre i deputati votavano, le strade di Parigi si riempivano di manifestanti: i sindacati, contrari alla privatizzazione, avevano indetto una giornata di sciopero. Ma l’astensione dal lavoro, secondo l’azienda, è stata appena del 25%.

Gaz de France ha un giro d’affari da 18 miliardi di euro, senza contare le operazioni all’estero. Con undici milioni di clienti in Francia, e 53.000 dipendenti.

Ora che ha passato lo scoglio dell’Assemblea Nazionale – e gli oltre 130.000 emendamenti presentati dall’opposizione -, il testo dovrà passare al Senato, martedì prossimo. L’approvazione definitiva dovrebbe avvenire entro novembre.
A quel punto, lo Stato potrebbe ridurre la propria quota dal 70% attuale a un terzo del capitale, mantenendo però una golden share.
A quel punto, potrebbe partire la fusione con Suez, Commissione Europea permettendo. Bruxelles dovrebbe esprimersi a fine novembre.