ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ancora misterioso il movente della strage nella scuola Amish della Pennsylvania

Lettura in corso:

Ancora misterioso il movente della strage nella scuola Amish della Pennsylvania

Dimensioni di testo Aa Aa

L’America si interroga dopo l’ennesima strage, la terza in pochi giorni, che avuto una scuola come teatro. Ieri un uomo è penetrato in una scuola di una comunità Amish di Nickel mines, in Pennsylvania. Ha fatto uscire i bambini e trattenuto in ostaggio le bambine. Poi ha fatto fuoco, uccidendone 3 e ferendone gravemente altre 7. L’aggressore si è suicidato, lasciando un biglietto.

Il movente che ha trasformato in omicida il camionista trentaduenne Charles Roberts IV, un uomo apparentemente senza storia, è legato a fatti che risalirebbero ad almeno vent’anni fa, secondo quanto è trapelato dall’inchiesta. “Nella nota scrive che era arrabbiato, arrabbiato con la vita e con Dio, cose del genere – dice il capo della polizia locale Jeffrey B. Miller – E’ questo che ha lasciato scritto ai suoi bambini.

Il fatto di sangue sconvolge la piccola comunità non violenta degli Amish, discendenti dei pionieri svizzeri protestanti. Meno di 200 mila persone in tutto, residenti principalmente in Pennsylvania: “Siamo estremamente dispiaciuti per le famiglie e i bambini che sono stati testimoni di tutto questo – commenta un’abitante del luogo – Voglio dire: questi bambini non guardano neanche la televisione, in tutta la loro vita non hanno mai visto cose di questo tipo. La comunità Amish vive al di fuori della modernità, quasi senza contatti con l’esterno.