ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni presidenziali in Brasile: Lula rimandato al 29 ottobre. Il ballottaggio con Alkmin

Lettura in corso:

Elezioni presidenziali in Brasile: Lula rimandato al 29 ottobre. Il ballottaggio con Alkmin

Dimensioni di testo Aa Aa

In Brasile, un Lula che ha mancato di un soffio la rielezione immediata al posto di presidente, è adesso rimandato al ballottaggio del 29 ottobre. Un mese che sarà di campagnagna elettorale dura con uno sfidante, il social-democratico Geraldo Alckmin che ha più di una possibilità di soffiargli la poltrona, visto che solo 7 punti percentuali lo separano dal capo dello stato uscente.

“Non penso che Lula perderà – dice un abitante di Sao Paulo – ma sarà una bella lotta, con una vittoria di stretta misura”. Già per il primo turno la campagna elettorale è stata epica per Inacio Lula da Silva, protagonista di una spettacolare rimonta nei sondaggi, dopo una partenza catastrofica. Lula ha praticamente lottato da solo, costretto a smarcarsi da un Partito dei lavoratori che, fino praticamente alla vigilia del voto, ha riempito la cronaca scandalistica.

Il candidato rivale, sostenuto dall’ambiente degli affari, ha allora avuto mano libera a dichiararsi alfiere anti-corruzione. Ora arbitri della vittoria dell’uno o dell’altro, saranno forse i due candidati transfughi del PT, che, orientando i loro sostenitori, potrebbero decidere il voto.