ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Arrestati 007 russi in Georgia. Si aggrava la crisi diplomatica con Mosca

Lettura in corso:

Arrestati 007 russi in Georgia. Si aggrava la crisi diplomatica con Mosca

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ la peggior crisi diplomatica fra Mosca e Tbilisi. Le relazioni fra la Russia e l’ex Repubblica sovietica di Georgia navigano in pessime acque da almeno 3 anni. Ora la rottura. Queste immagini, secondo il governo di Mikhail Saakashvili, dimostrano che gli agenti russi arrestati ieri e oggi, conducevano attività di spionaggio.

La polizia e l’esercito georgiano hanno circondato il quartier generale russo a Tbilisi. Gli agenti russi arrestati sarebbero 5 ma le informazioni a riguardo sono discordanti. Altre 6 persone sarebbero state trattenute e successivamente rilasciate a Batumi, sul Mar Nero.

Secondo il governo georgiano i presunti 007 di Mosca avrebbero raccolto per anni informazioni sugli armamenti della Georgia e sulle attività della Nato. Secondo le autorità georgiane gli agenti sarebbero anche stati in contatto con gli organizzatori di possibili attentati. “Siamo stati informati della pianificazione di diverse azioni per destabilizzare il Paese e abbiamo immediatamente deciso per l’arresto dei sospetti” ha dichiarato il ministro dell’Interno georgiano.

Accuse ridicole secondo il Cremlino: “Con l’arresto dei nostri agenti la Georgia compie un autentico affronto” ha detto il ministro della Difesa russo Sergei Ivanov. E la reazione di Mosca non si è lasciata attendere: l’ambasciata di Mosca a Tbilisi ha sospeso la concessione di visti ai cittadini georgiani. L’ambasciatore russo in Georgia, Viaceslav Kovalenko, è stato richiamato a Mosca. Non basta: a partire da domani è predisposta la parziale evacuazione dei funzionari diplomatici da Tbilisi.