ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Un vecchio prestito costringe il premier irlandese Ahern a mettersi sulla difensiva

Lettura in corso:

Un vecchio prestito costringe il premier irlandese Ahern a mettersi sulla difensiva

Dimensioni di testo Aa Aa

Il premier irlandese Bertie Ahern è nell’occhio del ciclone dopo le rivelazioni fatte da un quotidiano secondo il quale, fra il 1993 e il ’94, l’allora ministro delle finanze si fece prestare segretamente da alcuni amici l’equivalente di oltre 49 mila euro. “Non ho restituito i soldi perché rifiutarono di prenderli – ha dichiarato Ahern in un’intervista – adesso li rivogliono perché si rendono conto delle attuali difficoltà, ma io mi sono offerto mille volte di pagare. Poi ho dovuto far fronte ad altre spese e il denaro che avevo messo da parte è finito. I miei amici lo sanno”.

Conosciuto per il suo stile di vita morigerato, Ahern sostiene di non aver fatto nulla di illegale, visto che i creditori non hanno ricevuto alcun favore in cambio della somma. I soldi sarebbero serviti a finanziare l’educazione dei figli, dopo la separazione dalla moglie. Ma l’opposizione parla di sopetta corruzione. A nove mesi dalle elezioni politiche il premier, al potere da 10 anni, contrattacca sosotenendo che si tratta di una campagna fatta apposta per screditarlo.