ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Si spacca l'alleanza di governo in Polonia

Lettura in corso:

Si spacca l'alleanza di governo in Polonia

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ di nuovo crisi di governo in Polonia. Il primo ministro conservatore Jaroslaw Kaczynsky ha licenziato il vice Andrzej Lepper, mettendo così fine – dopo appena quattro mesi – all’alleanza con il suo movimento politico, il partito di Autodifesa. A determinare il divorzio con Lepper sono stati conflitti sul bilancio e la politica estera. La coalizione di Kaczynsky potrebbe comunque sopravvivere grazie alla fedeltà della Lega delle famiglie polacche, al possibile ingresso del Partito dei contadini e all’apporto di qualche trasfugo dallo stesso partito di autodifesa.

Lepper chiedeva maggiori stanziamenti per l’agricoltura, l’istruzione e la sanità e si opponeva all’invio di soldati in Afghanistan. Rispondendo all’invito della Nato la Polonia ha promesso mille soldati. Una settantina dovrebbero partire per l’Afghanistan nei prossimi giorni. Il resto del contingente dovrebbe arrivare entro febbraio. La Polonia partecipa già alla coalizione in Iraq e ad altre missioni nell’ambito dell’Onu, come la forza di interposizione in Libano.