ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia: assolta la scrittrice Elif Shafak, accusata di offendere il popolo turco

Lettura in corso:

Turchia: assolta la scrittrice Elif Shafak, accusata di offendere il popolo turco

Dimensioni di testo Aa Aa

Assolta. Per insufficienza di prove, ma assolta. Il tribunale di Istanbul ha stabilito che la scrittrice Elif Shafak non ha “offeso il popolo turco” col suo libro “Il padre e il bastardo”, un romanzo in cui un personaggio definisce i turchi “macellai”, riferendosi al massacro della popolazione armena negli anni dal quindici al ventitre.

Stamane, fuori dal tribunale, protetto dalle forze dell’ordine, un gruppo di nazionalisti agitava il simbolo, riveduto e corretto, dell’Unione Europea per denunciare la presunta sottomissione della Turchia ai diktat di Bruxelles. Il premier turco Erdogan si è detto pronto a discutere dell’articolo 301 del codice penale, alla base di tanti processi per reati di opinione. L’Unione Europea ne chiede l’abrogazione, vedendone un chiaro impedimento alla libertà di espressione. Il libro della Shafak, uscito sei mesi fa e scritto negli Stati Uniti dove l’autrice insegna all’università, si è venduto bene, e ancora meglio si venderà.