ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gravi incidenti in miniera in Ucraina e Kazakhstan

Lettura in corso:

Gravi incidenti in miniera in Ucraina e Kazakhstan

Dimensioni di testo Aa Aa

Due gravi incidenti in due miniere dell’ex Unione Sovietica, hanno provocato la morte di almeno 50 persone. Sotto accusa il degrado delle strutture. In Kazakhstan, nella miniera che porta il nome di “Lenin” ed è proprietà del gigante dell’acciao Mittal Steel, un’esplosione ha provocato un incendio ad oltre 500 metri di profondità, mentre circa 360 minatori erano al lavoro.
Almeno 41 sono morti in questa miniera di carbone, un labirinto di sette piani, già teatro di tragedie simili.

La miniera Lenin si trova nel centro del Kazaksthan. Un’ora prima un altro incidente è avvenuto nella regione orientale dell’Ucraina. In questa miniera di carbone, una delle più grandi del paese, una perdita di gas, ad una profondità di oltre un chilometro, ha provocato la morte di almeno tredici minatori. Alcune decine sono rimasti intossicati. Anche l’Ucraina non è nuova a questo genere di incidenti: nel paese dall’inizio dell’anno oltre 100 minatori sono morti sul lavoro.