ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

ONU, appello di Annan: "Risolvere il conflitto israelo-palestinese". Bush: "Il mondo in guerra ideologica"

Lettura in corso:

ONU, appello di Annan: "Risolvere il conflitto israelo-palestinese". Bush: "Il mondo in guerra ideologica"

Dimensioni di testo Aa Aa

Sorrisi e cortesie nella stretta di mano tra Bush e Kofi Annan. Ma nonostante la diplomazia alla 61. assemblea generale dell’Onu cominciata oggi a Palazzo di Vetro, restano i dissensi su numerosi temi. Il presidente statunitense ha parlato dello scontro tra civiltà che divide il mondo, usando l’estremismo dei terroristi.

“Al Qaida ispirata dalla sua ideologia estremista, ha attaccato una decina di nazioni, e recentemente diversi gruppi di estremisti hanno deliberatamente provocato un terribile conflitto in Libano. All’inizio del XXI secolo è ormai chiaro che il mondo è impegnato in una grande lotta ideologica”. I lavori erano stati aperti dal segretario generale Annan, che ha rivolto un appello particolare alla comunità internazionale affinche metta fine al conflitto in Medio Oriente.

“Potremmo pensare che il conflitto arabo israeliano sia un conflitto regionale come tanti. Ma non è così. Nessun altro conflitto si porta dietro un potente, simbolico ed emotivo carico di significati, anche tra la gente lontana dal teatro delle battaglie. Fino a quando i palestinesi continueranno a vivere sotto occupazione, esposti all’umiliazione e alla frustrazione quotidiana, fino a quando gli israeliani continueranno a saltare in aria in autobus e locali, fino ad allora le passioni, ovunque, potranno infiammarsi”. Quella di oggi è anche l’ultima relazione di Kofi Annan nelle vesti di Segretario generale delle Nazioni Unite. Dopo dieci anni di mandato, infatti, l’uomo politico africano a dicembre lascerà l’incarico.