ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kofi Annan: "In Iraq rischio di guerra civile"

Lettura in corso:

Kofi Annan: "In Iraq rischio di guerra civile"

Dimensioni di testo Aa Aa

A una settimana dall’inizio del Ramadan, l’Iraq conosce un’ondata di attacchi particolarmente violenti. Più di 60 morti nella sola giornata di lunedì, mentre il segretario generale dell’Onu parla apertamente di rischio di guerra civile in occasione di una conferenza sugli aiuti umanitari a New York: “C‘è il grave pericolo che lo stato iracheno ceda – ha detto Kofi Annan -, probabilmente nel mezzo di una vera e propria guerra civile”.

L’attacco più sanguinoso è avvenuto a Tel Afar, nel nord ovest del Paese, dove un kamikaze si è fatto esplodere nel mezzo di una folla in coda per le tessere del razionamento. A Ramadi, un attacco con un’autobomba ha preso di mira un ufficio dove
si stavano reclutando poliziotti. Si teme che con l’inizio del mese sacro del Ramadan la violenza in Iraq possa ulteriormente aumentare.