ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Transnistria dice sì all'adesione alla Russia

Lettura in corso:

La Transnistria dice sì all'adesione alla Russia

Dimensioni di testo Aa Aa

In Transnistria ha prevalso il sì con più del 95% dei voti. Gli oltre 390 mila elettori erano chiamati a esprimersi sul referendum per la secessione della Transnistria dalla Moldavia e la sua adesione alla Federazione russa. La vittoria del sì, se confermata, (l’esito per ora si basa sugli exit poll), rischia di rilanciare le tensioni separatiste alle porte dell’Europa. Si tratta del sesto referendum, non riconosciuto dalla comunità internazionale, tenuto nell’autoproclamata repubblica, che 16 anni fa proclamò la sua indipendenza.

Il presidente Igor Smirnov ha sottolineato questo fatto, dicendo che con la consultazione popolare odierna si decideva se affidare il corso politico e economico alla Russia. La questione della regione è congelata dal 1992, quando l’intervento di una forza di interposizione russa di 1.400 uomini mise fine al nascente conflitto civile fra moldavi e russofoni.