ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania, alle regionali risultati scarsi per la Cdu

Lettura in corso:

Germania, alle regionali risultati scarsi per la Cdu

Dimensioni di testo Aa Aa

Il successo dei neonazisti in Meclemburgo Pomerania, terra natale di Angela Merkel, è un campanello d’allarme per il cancelliere tedesco. L’estrema destra dell’Npd ha guadagnato per la prima volta alcuni seggi nel parlamento del Land, grazie ad una campagna dai toni razzisti.

“Il problema con gli stranieri – dice il leader dell’Npd Udo Pastörs – non riguarda solo questa regione, ma anche la Germania e l’intera Europa”. In questo Land, affetto da una disoccupazione record, i socialdemocratici, pur perdendo punti, hanno conservato il potere.

Anche i cristiano democratici hanno perso terreno, ma non è escluso il loro ingresso in una coalizione di governo. Alla base della Cdu di Berlino, riflettono sulla sconfitta. “Dobbiamo mettere in atto il nostro programma – dice il premier della Sassonia Georg Milbradt – e ritroveremo la fiducia degli elettori”.

Mentre la Cdu è scesa ai suo minimi da 60 anni nelle regionali a Berlino, i socialdemocratici hanno vinto ancora nel land della capitale, grazie al carisma del sindaco Klaus Wovereit. La Spd dovrà decidere se continuare a governare con l’estrema sinistra o unirsi piuttosto ai Verdi.

Soddisfatto il leader socialdemocratico Kurt Beck. “E’ un grande successo per il nostro partito. Abbiamo partecipato alle elezioni in un momento difficile. E ora abbiamo il mandato degli elettori per formare il governo nei due Länder”. Un altro segnale del malcontento degli elettori nei confronti della coalizione guidata di Angela Merkel, è la bassa partecipazione alle urne, inferiore al 60 per cento.