ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Manuel Lopez Obrador il leader della sinistra messicana si e' autoproclamato "presidente legittimo".

Lettura in corso:

Manuel Lopez Obrador il leader della sinistra messicana si e' autoproclamato "presidente legittimo".

Dimensioni di testo Aa Aa

Come era nelle attese, Manuel Lopez Obrador il leader della sinistra messicana uscito sconfitto alle presidenziali del 2 luglio con appena lo 0,56% si e’ autoproclamato “presidente legittimo”. Lopez Obrador ha portato nella piazza dello Zocalo, a citta’ del Messico, centinaia di migliaia di sostenitori, che hanno dichiarato “illegittimo” il governo del conservatore Felipe Calderon.

Le principali forze di sinistra del Paese hanno dato il via ieri a una Convezione democratica nazionale alla presenza di milione di persone. Obrador ha contestato duramente Felipe Calderon del Partito azione nazionale di destra e al governo, che lo ha battuto per appena lo 0,56% dei voti.

Il Messico ora è spaccato a metà. Anche se Calderon è stato proclamato presidente eletto dal massimo tribunale elettorale, le sinistre non riconoscono tale risultato. Designare Lopez Obrador come capo di stato alternativo, con tanto di governo, è appunto l’ultimo passo in tal senso.