ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Benedetto XVI:l'Islam continua a chiedere le sue scuse.

Lettura in corso:

Benedetto XVI:l'Islam continua a chiedere le sue scuse.

Dimensioni di testo Aa Aa

Non si sono placate le polemiche sulle parole pronunciate dal Papa nel suo discorso di qualche giorno fa sulla religione islamica e sulla guerra santa. In Turchia,dove il Pontefice dovrebbe recarsi in visita ufficiale alla fine di novembre,decine di persone hanno manifestato ad Ankara contro le dichiarazioni di Benedetto XVI chiedendo le sue scuse,come altri musulmani nel mondo.L’eco delle proteste è risuonata anche a Cuba al vertice dei Paesi non allineati.

“La nostra strategia,ha dichiarato il Premier pakistano Pervez Musharraf-deve chiaramente opporsi alla tendenza sinistra di associare il terrorismo all’Islam e deve opporsi all’ aumento delle discriminazioni contro i musulmani che sta estraniando l’Occidente dal mondo islamico.”

Chiede spiegazioni al Pontefice anche il Ministro degli esteri egiziano Ahmed Aboul Gheit: “Affermazioni e posizioni del genere non dovrebbero essere sostenute per evitare che tensioni,diffidenze e discriminazioni possano crescere tra il mondo islamico e quello occidentale.”

Il Vaticano continua a gettare acqua sul fuoco. Dominique Mamberti,ministro degli Esteri della Santa Sede,ha dichiarato che il dialogo con le grandi civiltà resta uno dei temi all’ordine del giorno.Ma l’attesa è per l’Angelus di domani quando il Papa tornerà a parlare.