ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

George Clooney e Elie Wiesel al Consiglio di sicurezza per il Darfur

Lettura in corso:

George Clooney e Elie Wiesel al Consiglio di sicurezza per il Darfur

Dimensioni di testo Aa Aa

Hanno chiamato la tragedia del Darfur il primo genocidio del XXI secolo. L’attore e regista George Clooney e il premio nobel per la pace Elie Wiesel, accompagnati dall’ambasciatore statunitense all’Onu, hanno fatto un appello alla mobilitazione parlando di fronte ai rappresentanti del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

“Il Darfur è diventata la capitale mondiale della sofferenza umana – ha detto Wiesel, che è un superstite dei campi di concentramento nazisti – La tragedia laggiù sembra senza fine, oltreché senza senso”.

Il governo del Sudan, ha lanciato alla fine di agosto un’ennesima offensiva contro i ribelli della regione e continua a rifiutare un intervento di caschi blu dell’Onu. Il conflitto dal 2003 ha provocato più di 200.000 morti e 2 milioni di profughi. Lunedì l’Unione Africana terrà un vertice a New York per tentare di sbloccare la situazione.