ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bush: Convenzione di Ginevra troppo vaga.

Lettura in corso:

Bush: Convenzione di Ginevra troppo vaga.

Dimensioni di testo Aa Aa

Troppo vaga sul trattamento dei prigionieri di guerra.Così ha definito la Convenzione di Ginevra il Presidente degli Stati Uniti George Bush,nel suo ultimo discorso dalla Casa Bianca. Bush è nel pieno di un braccio di ferro con alcuni esponenti repubblicani al Congresso sulla legge che dovrà regolare in futuro il trattamento dei detenuti accusati di terrorismo. “Sono convinto,ha dichiarato ai microfoni,che sia vitale per i nostri uomini avere gli strumenti necessari per proteggere il popolo americano.Ci sono due parti fondamentali della legislazione necessari per aiutarci a vincere la guerra al terrorismo”.

Bush ha poi risposto alle dure critiche dell’ex segretario di Stato Americano Colin Powell secondo il quale il mondo intero comincia a dubitare del valore degli Stati Uniti nella lotta al terrorismo. “Non posso accettarlo.E’ assurdo pensare che si possa fare un qualsiasi paragone tra il comportamento degli Stati Uniti e le azioni degli estremisti islamici che uccidono donne e bambini innocenti per raggiungere il loro scopo.” Bush insomma non smette di agitare la minaccia terroristica. Negli ultimi giorni del resto gli ha permesso di risalire nei sondaggi in vista delle elezioni di medio termine del 7 novembre.