ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Omicidio eccellente a Mosca, ucciso in un agguato il vicepresidente della Banca centrale

Lettura in corso:

Omicidio eccellente a Mosca, ucciso in un agguato il vicepresidente della Banca centrale

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ morto poco dopo l’arrivo in ospedale, Andrei Kozlov, quarantunenne vice presidente della Banca centrale russa, ferito gravemente ieri sera in un agguato a colpi di arma da fuoco. Kozlov stava tornando dallo stadio dello Spartak Mosca, quando almeno due persone armate hanno preso di mira la sua vettura. L’autista è rimasto ucciso sul colpo, mentre il vice presidente, raggiunto in varie parti del corpo, è stato trasferito in ospedale e immediatamente operato. L’omicidio eccellente di Andrei Kozlov rischia di produrre conseguenze anche fuori dai confini russi. Se il Cremllino infatti userà il pugno di ferro nei confronti delle banche su cui il vicepresidente stava compiendo dei controlli, potrebbero esserci conseguenze sull’intero assetto bancario del paese e probabilmente anche sui mercati azionari internazionali. In segno di cordoglio, il governo russo ha osservato stamane, in apertura della seduta, un minuto di silenzio.