ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Moratinos: "La Spagna non ha violato la legge nel caso dei voli della Cia"

Lettura in corso:

Moratinos: "La Spagna non ha violato la legge nel caso dei voli della Cia"

Dimensioni di testo Aa Aa

La Spagna nel mirino dei deputati europei che indagano sulle attività segrete della Cia in Europa. 66 voli sospetti hanno fatto scalo in aereoporti spagnoli ha ammesso il ministro degli esteri di Madrid Miguel Angel Moratinos, davanti alla commissione di inchiesta del Parlamento europeo. Moratinos è stato il primo rappresentante di un governo europeo a testimoniare difronte agli eurodeputati. “La Spagna è stata uno scalo ma – ha detto- sulla base delle nostre informazioni, il governo spagnolo è convinto che non ci siano state violazioni della legge sul nostro terroritorio per quanto riguarda i voli della Cia.” La settimana scorsa, il presidente americano Bush ha ammesso l’esistenza di prigioni segrete, che ha definito fondamentali nella lotta al terrorismo. In Italia lo scandalo è esploso con il rapimento dell’imam Abu Omar.

Sulla vicenda ha indagato approfonditamente il consiglio d’Europa, l’organizzazione per la difesa dei diritti umani, rinvenendo le tracce di migliaia di voli segreti. Il segretario del Consiglio d’Europa Terry Davis ha proposto di porre sotto controllo parlamentare i servizi segreti, perchè non ci siano aree al di fuori della legalità.