ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Nato saluta la decisione di Varsavia di inviare altri 1000 uomini in Afghanistan.

Lettura in corso:

La Nato saluta la decisione di Varsavia di inviare altri 1000 uomini in Afghanistan.

La Nato saluta la decisione di Varsavia di inviare altri 1000 uomini in Afghanistan.
Dimensioni di testo Aa Aa

La Nato saluta positivamente la decisione di Varsavia di inviare altri militari in Afghanistan. Un contingente di 1000 uomini raggiungerà il Paese, ma non prima di febbraio. Varsavia risponde così all’appello dei comandi Nato per rinforzare l’Isaf, la missione Nato in Afghanistan. Il segretario generale dell’Alleanza Jaap de Hoop Scheffer ha parlato di decisione coraggiosa. Ha aggiunto che il dibattito negli altri stati membri che partecipano alla missione è in corso. In previsione di un inverno in cui si teme un’impennata della violenza, i comandi militari della missione hanno chiesto l’invio di almeno 2500 effettivi, ma finora gli altri Paesi impegnati in Afghanistan, tra cui l’Italia, hanno risposto negativamente.

Dall’inizio di settembre nella zona più meridionale dell’Afghanistan è in corso l’ operazione Medusa, lanciata per fiaccare la resistenza talebana. Circa 500 talebani sono stati uccisi finora. Ma l’operazione non è ancora conclusa. Nella missione Nato in Afghanistan, l’Isaf, sono impegnati circa 18.500 militari, altri Paesi non dell’Alleanza ne forniscono 1.500.