ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Zapatero propone ai popolari un patto sull'immigrazione

Lettura in corso:

Zapatero propone ai popolari un patto sull'immigrazione

Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo socialista di Madrid tende la mano ai popolari per non naufragare sullo scoglio dell’immigrazione. Dopo il cambio di rotta con cui il governo Zapatero ha annunciato uno stop alle regolarizzazioni dei clandestini, la vice premier Fernandez de la Vega si rivolge al leader dell’opposizione. “Dal momento che tutte le misure che ha proposto sono state già avviate da questa amministrazione, sono certa che Mariano Rajoy vorrà sottoscrivere un grande patto nazionale per l’immigrazione”. Ma a meno di un anno dalle prossime elezioni politiche, i popolari biasimano Zapatero per aver regolarizzato, nel 2005, quasi 600mila immigrati.

“Quando dicono di cercare il dialogo – spiega un portavoce dell’opposizione – non si rendono conto degli errori che hanno commesso. E’ molto difficile che si arrivi a un accordo se il ministro del lavoro non smette di ventilare altre sanatorie”. L’immigrazione, vista fino a ieri dalla Spagna come un bene per il dinamismo dell’economia, è ora diventata un problema. Dall’inizio dell’anno, sono quasi 24mila i clandestini sbarcati sulle Canarie.