ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Blair in Libano accolto da proteste. Manifestazioni a Beirut al grido di "assassino, assassino"

Lettura in corso:

Blair in Libano accolto da proteste. Manifestazioni a Beirut al grido di "assassino, assassino"

Dimensioni di testo Aa Aa

Una manifestazione di protesta promossa dagli studenti libanesi al grido di “assasino assassino”. E’ stato accolto così a Beirut, dove è arrivato proveniente da Israele, il premier britannico Tony Blair. Ricevuto con ostentata freddezza dal suo omologo Siniora, Blair ha già dovuto cancellare dall’agenda ufficiale il già previsto incontro col presidente del parlamento Berri, vicino a Hezbollah, che ha annunciato improvvisi impegni sopraggiunti.

Al capo del governo britannico si rimprovera il rifiuto di impegnarsi per un cessate il fuoco immediato, nei 34 giorni di campagna militare israeliana sul Libano. Le rimostranze per la visita di Blair erano già cominciate ieri, quando numerosi esponenti politici avevano bollato il leader britannico come “persona non grata”.