ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Processo di "Villa Grimaldi". A Pinochet revocata l'immunità

Lettura in corso:

Processo di "Villa Grimaldi". A Pinochet revocata l'immunità

Dimensioni di testo Aa Aa

L’ex dittatore del Cile Augusto Pinochet potrà essere processato per tortura.A Santiago,infatti,la corte suprema ha revocato la sua immunità nell’ambito del processo detto Villa Grimaldi,una delle prigioni piu’ efferate durante il suo regime. Nei locali della villa,oggi trasformata in “Parco della Pace”,dal 1974 al 1977,la Dina,la polizia segreta cilena,torturò migliaia di persone.

Per il difensore di parte civile l’avvocato Eduardo Contreras: “La quantità di prove e testimonianze dal personale militare ai documenti firmati da Pinochet in persona mostrano chiaramente che c’era Pinochet dietro la Dina e che quindi deve rispondere di tortura per quanto accaduto a Villa Grimaldi.”

L’ex caudillo del Cile, oggi novantunenne, è stato chiamato in causa,in particolare,per 59 casi di torture perpetrate a Villa Grimaldi. Decine di persone hanno testimoniato al processo.Ancora non è stata ascoltata,invece,una teste d’ eccezione,l’attuale Presidente del Cile Michelle Bachelet che,prima di andare in esilio,proprio a Villa Grimaldi,insieme a sua madre fu torturata nel 1975. La notizia della revoca dell’immunità a Pinochet arriva a due giorni dall’anniversario del colpo di stato che nel 1973 rovesciò il governo di Salvator Allende.