ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Belgio: sgominata rete di neonazisti.Erano pronti per attentati

Lettura in corso:

Belgio: sgominata rete di neonazisti.Erano pronti per attentati

Dimensioni di testo Aa Aa

Ci sarebbe il gruppo di estrema destra “Sangue e onore”,nella sua versione fiamminga,dietro la rete neonazista sgominata in Belgio e pronta a destabilizzare il Paese con una serie di attentati. Il suo fondatore locale di cui sono state fornite solo le iniziali,B.T,sarebbe stato il leader della rete,scoperta dagli investigatori, che aveva forti radici nell’esercito belga.Delle 17 persone arrestate 11,infatti,sono militari.

Secondo il procuratore federale Daniel Bernard che segue l’inchiesta: “Sembra dai primi documenti sequestrati e dagli elementi già emersi nelle indagini che queste persone volessero colpire le strutture del Paese” Perquisizioni sono state effettuate in cinque caserme e in 18 abitazioni private nelle Fiandre,la regione nel nord del Belgio.Numerose le armi sequestrate.

“C’era una quantità enorme di munizioni,prosegue il procuratore federale, armi di ogni tipo. Armi da difesa, sportive, da caccia, armi da guerra. Perfino detonatori.E soprattutto molta letteratura di estrema destra e neonazista”. “Sangue e onore” è un’ organizzazione considerata illegale in molti paesi europei ma non in Belgio,almeno finora. Nelle sole Fiandre conta una trentina di membri e circa 150 simpatizzanti.

Per l’esperto Patrick Coeman: “Sangue e Onore” è un luogo d’incontro per gruppi di estrema destra provenienti da tutta Europa. Finora qui nelle Fiandre non hanno avuto problemi con la polizia,ecco perchè venivano qui.” E’ per questo,forse,che il leader di questa rete clandestina aveva già sviluppato contatti internazionali,in particolare con un altro gruppo olandese.