ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Afghanistan: gli attacchi taleban si moltiplicano. La Nato concorda sull'invio di rinforzi

Lettura in corso:

Afghanistan: gli attacchi taleban si moltiplicano. La Nato concorda sull'invio di rinforzi

Dimensioni di testo Aa Aa

Una serie di attentati in Afghanistan, rivendicati dalla guerriglia taleban, conferma che l’insurrezione contro le forze occidentali ha raggiunto un livello critico. 16 persone sono morte nell’attacco andato a segno a Kabul, a poche decine di metri dall’ambasciata americana, nel quartiere Est della capitale. Era considerato uno dei più sicuri. Fra le vittime, due militari statunitensi. Una trentina i feriti fra la popolazione civile.

Il contingente italiano non è stato risparmiato: a Farah un convoglio è stato investito dall’esplosione di una bomba piazzata a lato della strada. 4 soldati sono rimasti feriti, uno in maniera grave ma non è in pericolo di vita. E ancora a Kandahar un attacco kamikaze ha avuto come unica vittima l’attentatore.

Contro la strategia taleban che punta a destabilizzare il governo del Presidete Hamid Karzai, le truppe Nato hanno lanciato la scorsa settimana l’offensiva “Medusa”. Oggi i rappresentanti dei 26 Paesi membri della Nato, riunitisi a Varsavia, si sono detti concordi nell’inviare un contingente di rinforzo che affianchi i 10.000 uomini già di stanza nel Sud del Paese. Principalmente si tratta di truppe britanniche, canadesi e olandesi. Resta da vedere quanti militari partiranno.